Chiarezza Ruoli e Codice di Comportamento

[vc_row center_row=”yes” padding_top=”110″ padding_bottom=”100″ bck_color=”#ffffff” el_id=”lane_features”][vc_column width=”1/2″ separator=”Background Extended Settings” separator_2=”Paddings and Margins” separator_3=”Animations”][vc_column_text]

Chiarezza dei Ruoli

Ricordiamo che:

il controllo dello stato refrattivo, nell’area di competenza ottico-optometrica, effettuato nei nostri Centri Ottici è un atto tecnico mirato alla fornitura della soluzione ottica e come tale non verifica lo stato di salute degli occhi.
il controllo completo della salute degli occhi presso il proprio Medico Oculista di fiducia è importante effettuarlo con regolarità anche per prevenire l’insorgere di alterazioni che possono risultare irreversibili.[/vc_column_text][wt_spacer height=”37″][vc_column_text]

Prevenzione medica

Diagnosi precoci e informazioni qualificate e personalizzate sono le basi necessarie per garantire la salute dell’occhio e una buona vista. Ma non solo; l’esame del fondo dell’occhio è il test che permette di raccogliere la maggior quantità di informazioni circa la salute del soggetto, poiché dall’occhio si possono esaminare arterie, vene e il nervo ottico.

E’ un esame prezioso e del tutto innocuo che può servire a diagnosticare o a prevenire importanti malattie.

Per questo l’ISTITUTO OTTICO ISOLANI, da sempre, sottolinea l’importanza della prevenzione della salute degli occhi, attuata attraverso una visita specialistica presso il Vostro Medico Oculista di fiducia.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″ separator=”Background Extended Settings” separator_2=”Paddings and Margins” separator_3=”Animations”][vc_column_text]

Codice di Comportamento Etico

Nella fornitura delle soluzioni ottiche su nostro esame della vista nell’area di competenza ottico-optometrica, i nostri ottici-optometristi si attengono al seguente Codice di Comportamento a seconda delle situazioni verificate.[/vc_column_text][wt_service_box icon_size=”40″ icon=”fa-circle” title=”SITUAZIONE A” icon_color=”#dd0000″]Se dall’indagine conoscitiva preliminare e dall’osservazione esterna degli occhi si rilevano segni che inducono a sospettare la presenza di problematiche non ottiche, il Cliente viene inviato subito dal suo Medico Oculista di fiducia, segnalando quanto emerso.[/wt_service_box][wt_service_box icon_size=”40″ icon=”fa-circle” title=”SITUAZIONE B” icon_color=”#f4bf00″]Se non viene raggiunto un visus normalizzato per occhio o sono presenti problemi di visione binoculare o fusione, oppure sono presenti discromatopsie, il Cliente viene inviato dal suo Medico Oculista di fiducia in attesa di poter procedere alla fornitura della soluzione ottica, segnalando quanto rilevato.[/wt_service_box][wt_service_box icon_size=”40″ icon=”fa-circle” title=”Situazione C” icon_color=”#5c962d”]Se dall’indagine conoscitiva preliminare non emergono sospetti di problematiche non ottiche e viene raggiunto un visus normalizzato, viene determinata e fornita la soluzione ottica su misura, ribadendo però la necessità di effettuare controlli periodici dello stato di salute degli occhi presso il proprio Medico Oculista di fiducia.[/wt_service_box][/vc_column][/vc_row][vc_row bck_color=”rgba(234,234,234,0.12)”][vc_column width=”1/6″][/vc_column][vc_column width=”2/3″][wt_spacer height=”78″][wt_section_headings]

I tagliandi dell’occhio

[/wt_section_headings][vc_column_text]L’occhio va protetto dalle conseguenze di un superlavoro o di un uso improprio, va difeso dalle aggressioni esterne e va periodicamente sottoposto al controllo del Medico Oculista per lo stato di salute e funzionamento.

Analogamente deve essere verificata la funzionalità delle soluzioni ottiche (occhiali da vista e lenti a contatto) anche presso l’ottico optometrista.

Vediamo nella tabella, quando e ogni quanto di massima, è fondamentale eseguire visite oculistiche:

Età Periodicità dei controlli Il medico oculista svolge indagini per riconoscere  trattare tempestivamente:
0/1 anno 1 CONTROLLI malattie oculari congenite
2/6 anni 2 CONTROLLI ametropie/strabismi/ambliopie/patologie oculari infantili
età scolare 6/18 anni OGNI 2 ANNI ametropie/strabismi/ambliopie/patologie oculari giovanili
dai 18 ai 39 anni OGNI 2 ANNI patologie oculari dell’adulto soprattutto se presenti fattori di rischio (familiarità/ambiente di lavoro/ecc.)
40/65 anni OGNI 2 ANNI soprattutto glaucoma/retinopatia diabetica
oltre i 65 anni OGNI ANNO soprattutto cataratta/degenerazione maculare

[/vc_column_text][wt_spacer height=”78″][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]

0

Your Cart